Mobilità sostenibile, sicurezza e risparmio energetico: piano di investimenti da 4,5 milioni di euro - Comune di San Secondo Parmense (PR)

archivio notizie - Comune di San Secondo Parmense (PR)

Mobilità sostenibile, sicurezza e risparmio energetico: piano di investimenti da 4,5 milioni di euro

 
Mobilità sostenibile, sicurezza e risparmio energetico: piano di investimenti da 4,5 milioni di euro

Approvato in consiglio comunale il bilancio di previsione per il triennio 2021-2023, al cui interno è stato predisposto il piano triennale delle opere pubbliche che prevede diversi interventi volti alla sicurezza dei cittadini, alla mobilità sostenibile e al risparmio energetico oltre che alla manutenzione del patrimonio.

“Questo piano delle opere pubbliche è frutto del lavoro svolto a livello di bilancio negli anni di amministrazione, infatti siamo approdati alla guida di San Secondo trovandoci un comune ricco di debiti. Abbiamo lavorato sodo, riducendo al minimo gli interventi per permettere di rientrare con le spese ed ora abbiamo di nuovo la possibilità di investire in opere per i cittadini” spiega il Sindaco Dodi, che possiede la delega al bilancio e prosegue “lasciamo alle future amministrazioni un ente sano con un bilancio equilibrato che mi auguro possa seguire il principio della sostenibilità”.

Sotto il profilo della mobilità sostenibile e sicura, nel piano sono stati inseriti l’ultimazione dei marciapiedi attorno alla circonvallazione per una previsione di spesa di circa 500mila euro e la progettazione della pista ciclabile che permetterà di raggiungere l’abitato di Castell’Aicardi grazie allo sviluppo urbanistico di questo centro, che di fatto consentirà la creazione del percorso attraverso gli oneri di urbanizzazione.

Per garantire la sicurezza dei sansecondini, l’amministrazione ha deciso di investire sul tema della videosorveglianza, prevedendo 60mila euro destinati ad inplementare la rete di telecamere da installare all’interno dei centri abitati; sempre in tema di sicurezza, anche le strade comunali saranno oggetto di un’ampia opera di manutenzione, sono infatti stati previsti 400mila euro di lavori per andare a sanare quelle realtà rimaste fuori dai precedenti interventi di asfaltatura.

Il patrimonio dell’ente non è stato escluso dalla previsone di bilancio, sono infatti da annoverare negli interventi di manutenzione straordinaria il rifacimento del tetto del cimitero capoluogo dove ormai i tanti interventi di manutenzione ordinaria non permettono più di arginare i problemi.

La Rocca dei Rossi, invece, sarà oggetto di una manutenzione straordinaria che prenderà l'avvio nei prossimi giorni con il cantiere per consolidare l’ala ovest, un intervento di circa 40mila euro, che di fatto anticiperà l’avvio, nelle annualità successive, delle opere migliorative del maniero cosi come pianificato nel lavoro svolto in questi anni dall’amministrazione e dall’ufficio tecnico comunale in collaborazione con la soprintendenza dei beni culturali; l’importo destinato alle migliorie e al ripristino di questo complesso monumentale è di circa 640mila euro.

Un altro punto fondamentale è quello legato alla riqualificazione e all'ampliamento degli spogliatoi del campo sportivo Luigi Degrosso, un intervento di circa 370mila euro che consentirà di ricreare nuovi spazi per far fronte all’aumento di bambini che lo frequentano.

Anche le scuole rimangono al centro dell’attività amministrativa, con il completamento degli spogliatoi della palestra elementare che è ormai prossimo, recentemente hanno inoltre preso l'avvio i lavori per dotare la struttura di un’ascensore. La scuola media invece sarà oggetto di manutenzioni straordinarie, il tetto richiede un intervento di 100mila euro per la sua sistemazione. Inoltre è di qualche giorno fa la notizia della concessione di un contributo pari a 300mila euro euro per gli adeguamenti sismici della stessa struttura scolastica; un progetto di riqualificazione presentato dall’amministrazione nel 2018 a cui oggi è stato riconosciuto il contributo.

Le energie sostenibili rimangono al centro del piano, dato che grazie alla gara della gestione calore verranno svolti interventi su diversi edifici per circa 500mila euro ed inoltre si svolgerà entro l’anno la gara per l’impianto di illuminazione a led.

“Abbiamo deciso di investire, ora che ve ne è la possibilità, sul patrimonio e sulla manutenzione del verde pubblico. Per anni siamo stati legati dai vincoli di bilancio ma ora potremo iniziare i lavori per risistemare il nostro paese” prosegue Daniele Montagna, Assessore con delega al Patrimonio.

“Il piano triennale delle opere pubbliche rispecchia le necessità dei cittadini di San Secondo, sono pochi obiettivi, raggiungibili e soprattutto sostenibili quelli che abbiamo voluto inserire. Gli interventi maggiori derivano da anni di lavoro e di progettazione vincolati anche dall’acquisizione di fondi derivanti da bandi, e per questo ringrazio i due settori interessati: l’ufficio tecnico e l’ufficio ragioneria” conclude l’Assessore ai Lavori pubblici Alessandro Buttini.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (38 valutazioni)