Otto nuove telecamere: potenziata la videosorveglianza del territorio, investimento di 100mila euro - Comune di San Secondo Parmense (PR)

archivio notizie - Comune di San Secondo Parmense (PR)

Otto nuove telecamere: potenziata la videosorveglianza del territorio, investimento di 100mila euro

 
Otto nuove telecamere: potenziata la videosorveglianza del territorio, investimento di 100mila euro

Prosegue il lavoro di miglioramento della videosorveglianza all’interno del Comune di San Secondo Parmense: il progetto, del valore complessivo di 50mila euro finanziato al 50% dal Ministero degli Interni e autorizzato con parere favorevole da parte del Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, prevede il completamento della rete con l’installazione di telecamere OCR, ossia telecamere deputate al rilevamento delle targhe delle autovetture, e inoltre di videocamere di contesto nei punti nevralgici del territorio per un totale di otto nuovi apparecchi, che con quelli già esistenti divengono così quattordici. L'importo complessivo investito dall'Amministrazione comunale nella promozione della sicurezza attraverso questo sistema di prevenzione e controllo sale così a 100mila euro.

“Negli ultimi anni la polizia locale si è specializzata nell’uso di queste tecnologie con ottimi risultati e sempre in forte sinergia con l’Arma dei Carabinieri – spiega l’Ispettore superiore Michela Rainieri - L’azione delle telecamere si è infatti rivelata fondamentale in alcune situazioni da cui sono scaturite operazioni finalizzate alla salvaguardia della sicurezza della comunità, sono strumenti che ci permettono di svolgere importanti e specifiche azioni di prevenzione e indagine all’interno del territorio di competenza della Polizia locale delle Terre del basso Taro, in collaborazione con le altre forze di pubblica sicurezza”.

“Già negli anni scorsi si è provveduto a rendere efficienti e performanti gli apparecchi presenti sul territorio grazie alla preziosa e fruttuosa collaborazione con i Comuni limitrofi di Sissa-Trecasali e Roccabianca - dice l’Assessore comunale Alessandro Buttini - Ora, grazie a questo finanziamento frutto del lavoro della Polizia locale, potremo aggiungere alla rete altre telecamere e completare così l’opera il cui fine è garantire la sicurezza dei cittadini di tutto il territorio”  

L'installazione dei nuovi punti di osservazione e controllo è solo la prima parte dei lavori, infatti l’Amministrazione comunale intende proseguire su questa strada realizzando entro il 2021 un sistema di videosorveglianza anche all'interno del contesto urbano del paese con ulteriori  telecamere. “Stiamo inoltre già ragionando e lavorando ad un altro progetto per rendere video-sorvegliabili le strade del nostro borgo ed aumentare cosi il livello di sicurezza della cittadinanza” conclude Buttini.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (195 valutazioni)