Quando le parole non si fermano: i premiati del concorso letterario “Libertà e Democrazia” - Comune di San Secondo Parmense (PR)

archivio notizie - Comune di San Secondo Parmense (PR)

Quando le parole non si fermano: i premiati del concorso letterario “Libertà e Democrazia”

 

La poesia e la prosa scaturite dalla penna dei ragazzi, l'impegno degli studenti nel proporre riflessioni e racconti sul tema “L'infanzia in tempo di guerra”, un concorso letterario che ha deciso di non fermarsi nonostante l'emergenza degli ultimi mesi. Tutto questo è l'edizione 2020 del premio "Libertà e democrazia", il dodicesimo appuntamento promosso dalla sezione ANPI “G. Pattini”, con il contributo economico del Comune di San Secondo Parmense, aperto a tutti gli studenti dell’ITIS “Galileo Galilei” e agli iscritti presso tutte le scuole superiori di Parma e provincia.

"La premiazione del concorso che si sarebbe dovuta celebrare con una cerimonia pubblica in aprile, nella Rocca dei Rossi di San Secondo, avviene invece così, attraverso queste righe - sottolinea Filippo Nizzoli, sezione ANPI "G.Pattini" di San Secondo Parmense - Avremmo desiderato ringraziare di persona tutti i ragazzi e le persone che hanno collaborato al concorso, lo facciamo pubblicando i bellissimi testi che nonostante tutto sono stati presentati e che, ancor di più quest'anno, abbiamo apprezzato moltissimo: una potenza creativa e un impegno su un tema importante cui va dato pieno merito”.

“I testi che la commissione ha decretato come vincitori di questa edizione verranno pubblicati sulla pagina Facebook del Comune – dice Ketty Pellegrini, Vicesindaco del Comune di San Secondo - E' il nostro modo di ringraziare tutti coloro che hanno partecipato e reso possibile un progetto letterario di grande valore culturale, un concorso che ogni anno arricchisce il nostro paese di riflessioni svolte da ragazze e ragazzi sollecitati ad esprimersi su temi importanti".

La Commissione, che si è consultata in modalità on-line, ha deciso di procedere ad una selezione diretta degli elaborati e di premiare per la categoria prosa L. Laurini (1D), per la categoria poesia l'elaborato “Tutto quello che ho da offrire” di Ciniero A. (5F), e di assegnare il premio speciale “Oreste Assandri” all'opera collettiva “Il gladiatore di Bamako” di Robuschi A., Colacino A., Shijaku S., Barbuto E., Gatto M. (1G); per la sezione riservata agli studenti iscritti al terzo anno di corso della scuola secondaria di 1° grado “Michele Vitali” di San Secondo Parmense la giuria ha scelto il testo poetico “Ricordo di un Partigiano” di Malen Dallaturca, della classe 3 A in ex-aequo con il testo "Diario" di Chiara Giuffredi, della classe 3^B. Tutti i vincitori possono recarsi nella “Libreria 80” di San Secondo per ritirare il premio, un buono spendibile in loco. Oltre all'amministrazione comunale di San secondo, le persone che hanno contribuito a rendere possibile questa strana edizione del concorso "Libertà e democrazia" sono state la dottoressa Teresa Malice dell'Istituto storico della resistenza e dell'età contemporanea di Parma, la professoressa Marilisa Manganelli del Polo Agroindustriale – Itis Galilei, la professoressa Francesca Calestani dell'Istituto comprensivo di San Secondo, le dottoresse Elisa Bertuccioli e Chiara Rainieri. Ma i protagonisti assoluti sono state tutte le ragazze e tutti i ragazzi che, oltre ai già citati vincitori, hanno scelto di condividere i propri pensieri.

 

La fotografia è stata scattata durante le fasi preliminari del progetto, nel novembre 2019.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (204 valutazioni)