IMU - Comune di San Secondo Parmense (PR)

Organizzazione Uffici Comunali | Servizi Finanziari - Tributari | Ufficio tributi | IMU - Comune di San Secondo Parmense (PR)

Imu - Imposta Municipale propria

CHE COS’È: si tratta dell’imposta patrimoniale che grava sugli immobili diversi dalla abitazione principale.

L’IMU, basata sul valore dell’immobile, è dovuta per anno solare ed è commisurata ai mesi di possesso dell’immobile (si considera dovuta per l’intero mese se il possesso è superiore a 15 giorni).

CHI PAGA: l’imposta è dovuta dal possessore dell’immobile. E' possessore chi possiede la casa a titolo di proprietà, uso, usufrutto, abitazione, superficie, enfiteusi e ancora chi detiene l’immobile in leasing e il concessionario di aree demaniali

ESENZIONI:

  • Abitazione principale e pertinenze con esclusione delle categorie catastali A1, A8 e A9
  • I terreni agricoli se posseduti da imprenditori agricoli professionali (IAP) e coltivatori diretti
  • Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permane tale destinazione e non siano in ogni caso locati


AGEVOLAZIONI

  • Uso gratuito: necessaria presentazione della comunicazione di concessione in uso gratuito entro il 31/12 dell’anno in corso

 

Ogni variazione dell'immobile che comporta una riduzione dell'imposta deve essere comunicata al Comune mediante la Dichiarazione Imu

Aliquote vigenti, come da Deliberazione di Consiglio Comunale n. 21 del 29 settembre 2020:

  

Fattispecie immobile

Aliquota IMU

Abitazione principale categorie A/1 – A/8 - A/9 e relative pertinenze

6 per mille

Aliquota per abitazioni di categoria A (escluso A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze, riconosciute tali solo nella misura massima di un’unità per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7, non utilizzate dal proprietario ma concesse in comodato gratuito ad un familiare con grado di parentela entro il primo grado a condizione che il famigliare dimori e risieda anagraficamente nell'alloggio

7,6 per mille

Aliquota per abitazioni di categoria A (escluso A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze, riconosciute tali solo nella misura massima di un’unità per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7, non utilizzate dal proprietario ma concesse in comodato gratuito ad un familiare con grado di parentela entro il primo grado che rientri nelle condizioni di cui art 1 comma 747 lett. c) L. 160/2019 e s.m.i. (questa fattispecie usufruisce anche dell’abbattimento del 50% della base imponibile)

7,6 per mille

Fabbricati rurali ad uso strumentale, così come definiti dall’art. 9, comma 3 bis del D.L. n. 557/1993

1 per mille

Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permane tale destinazione e non siano in ogni caso locati

esente

Altri immobili se non esentati per legge

10,3 per mille

QUANDO:

L'imposta si paga in due rate, il 18 giugno (ACCONTO) e il 18 dicembre (SALDO)

COME SI PAGA: utilizzando il modello F24 

codice ente        I153

per consultare il codice tributo

 

REGOLAMENTO

 

Delibera del Consiglio Comunale n. 21 del 29 settembre 2020

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1874 valutazioni)